La nostra storia

Nell’era digitale, tutto è a portata di click. In realtà, quasi tutto: fino al gennaio 2016 sul territorio italiano mancava infatti un servizio che consegnasse vino e altre bevande alcoliche a domicilio in tempi rapidi. Francesco Magro e Andrea Antinori, due imprenditori under 30, cercano proprio di soddisfare questa esigenza fondando Winelivery, e di fatto rivoluzionano il settore della wine economy mettendo a disposizione una vera e propria enoteca su due ruote a tutti coloro che desiderano ricevere a casa una bottiglia di vino o un drink alla giusta temperatura, a trenta minuti dall’ordine e senza spese extra di consegna. Questo viaggio, tanto ambizioso quanto rischioso per una start up che vede la luce in un settore notoriamente tradizionale come quello di vino e alcolici, viene graficamente rappresentato da una Vespa. Il mezzo a due ruote è raffigurato con tre bicchieri sulla sella, simbolo dei tre tipi di bevande - vino, birra e drink - che l’azienda fornisce ai clienti, ed è un chiaro simbolo della rapidità con la quale questi drink vengono consegnati, vero tratto distintivo del servizio offerto.


Servizio, appunto. Ben presto ci si rende conto che Winelivery è sinonimo di qualcosa di più, che va oltre l’aspetto meramente commerciale. Winelivery diventa infatti in poco tempo il punto di riferimento per qualsiasi occasione di brindisi fra amici, per dare un tocco distintivo ad una piacevole serata in famiglia, o semplicemente per godersi un meritato bicchiere a fine giornata sul divano di casa. Winelivery non offre più solo un prodotto o un servizio, ma un’esperienza unica di consumo. La scelta del rebranding deriva dunque dal naturale bisogno di mettere in risalto questo cambiamento spontaneo, che orienta l’immagine aziendale verso un’occasione di convivialità e di socializzazione, sfruttando la tecnologia odierna per creare il momento perfetto per condividere un attimo di piacere.


Il passaggio dall’idea all’aspetto grafico è stato portato a termine passo a passo con il team di Be2Be, azienda torinese specializzata in servizi digitali che ha saputo ascoltare e comprendere le nuove necessità, per poi combinare l’essenza del servizio con una grafica accattivante in continuità con il vecchio logo. Il punto di partenza è stato il calice, che viene raddoppiato per enfatizzare l’idea di un’occasione di convivialità fra più persone. Non c’è calice senza bottiglia, e non c’è bottiglia senza brindisi. Come unire questi tre indizi? Non abbiamo pensato tanto agli elementi singoli, quanto al momento che racchiude la loro unione. Da qui deriva il nuovo logo, non solamente una “W”, ma l’incontro tra due calici nei quali è già stata versata la bevanda, immagine che sul piano visivo esalta l’esperienza che Winelivery regala ad ogni suo cliente, quella che in tanti cominciano a definire “WExperience”. Rimane ancora la doppia colorazione, che diventa però più fresca ed accattivante, mentre le piccole ombre del font utilizzato contribuiscono ad una dinamicità a 360 gradi.

Il nuovo logo di Winelivery è il perfetto brindisi che celebra un’immagine di amicizia e condivisione, realizzato pensando ad una piacevole esperienza che con impegno e passione ci impegniamo a fornire ogni giorno, ma che sappiamo anche migliorare costantemente grazie i suggerimenti dei nostri clienti. Ci auguriamo dunque di poter continuare a crescere, come azienda e come team di giovani talenti, e poter essere presenti in sempre più città per ogni vostro ‘cin cin’.